Puglia: 5 specialità da mangiare prima di ripartire

Servire

Una vacanza in Puglia non è fatta solo di mare e sole: anche la gastronomia fa la sua parte.

Anche se nelle ultime settimane prima della vostra partenza avete sofferto non poco per la fatidica prova costume, ora che siete arrivati alla meta della vostra villeggiatura, non potete esimervi dall’assaggiare le specialità tipiche che essa vi offre.

Oggi vogliamo approfondire insieme a voi le specialità imperdibili di una delle regioni più visitate ed amate del momento, ovvero la Puglia. Una regione lunga ben 400 km, capace di offrire una gastronomia che stupisce e conquista la gola tanto per i suoi sapori decisi ed inconfondibili, quanto per la sua semplicità.

Nonostante la Puglia sia una regione con un notevole affaccio sul mare, la sua gastronomia è prevalentemente “di terra”. Una gastronomia “povera”, che affonda le radici in un passato dove pasta, verdura ed eccezionalmente un pò di carne erano e sono ancora oggi i protagonisti.

Puglia: 5 piatti da assaggiare prima di partire

  • La rosticceria

In Puglia la rosticceria è una vera e propria istituzione: il panzerotto, altrove chiamato calzone, assieme al rustico leccese, alle pittule o pettole e alle crocchette di patate, dette anche cocule, sono ampiamente diffusi, e rappresentano un divertente sostituto alla cena, un pò in tutte le stagioni. Vediamoli nel dettaglio uno ad uno, così giungerete in Puglia adeguatamente “preparati”! Il panzerotto o calzone è un triangolo di pasta da pizza fritto o cotto al forno, farcito con pomodoro e mozzarella; il rustico leccese, molto diffuso in Salento, è una “frittella” di pasta sfoglia cotta al forno e farcita con besciamella, pomodoro e mozzarella. Vi sono poi le pittule o pettole, piccole palline di pasta da pizza fritte, farcite con pezzettini di verdure, con olive, con baccalà o alla pizzaiola; la ricetta varia di zona in zona. Seguono le crocchette di patate, solitamente dalla forma allungata, preparate con patate e con l’aggiunta di pecorino e menta: una delizia!

La focaccia barese è una sorta di pizza molto alta e soffice, la cui superficie viene farcita con pomodorini. E’ un piatto semplice, ma non facile da replicare a casa. Dovrete tentare e ritentare prima di riuscire! Il segreto consiste nel mettere una patata nell’impasto e nell’ungere generosamente tanto la teglia quanto la superficie della pizza prima di infornarla. E non dimenticate: non avete bisogno di un orario o di una scusa per addentare una focaccia barese. A Bari, come in tutta la Puglia, ogni momento è buono!

  • La pasta fatta in casa

La tradizionale pasta pugliese è preparata solo con acqua e farina. Tra i formati più noti ricordiamo le orecchiette, gli strascinati, le famose “ruote pazze” di Benedetto Cavalieri e le “sagne incannulate”, ovvero larghe tagliatelle attorcigliate. In Puglia, tra i condimenti prediletti, annoveriamo la passata di pomodoro, (sulla quale ci sarebbe da aprire un capitolo a parte), spesso arricchita ed insaporita con carne di maiale o di cavallo, e le cime di rapa, la cui ricetta prevede una preparazione particolare e viene custodita e tramandata ancora oggi di madre in figlia.

  • Il pasticciotto leccese

Il pasticciotto leccese è un dolcetto dalla forma ovale e consiste in uno scrigno di pasta frolla farcito al suo interno con crema pasticciera. Un classico che dovete assolutamente provare. Se vi trovate in Puglia, nello specifico in provincia di Lecce, andate da Ascalone, a Galatina, dove ancora oggi si preparano dei deliziosi pasticciotti secondo una tradizione tramandata gelosamente di padre in figlio. Al giorno d’oggi esistono molte varianti del pasticciotto leccese, che viene farcito anche con crema al gianduia o preparato in versione salata. Noi, tuttavia, vi consigliamo di provare il “classico”.

  • Il caffè con la mandorla

Infine, vale la pena di provare il caffè dolcificato con il latte di mandorla al posto dello zucchero. Una chicca tipica della “perla del Barocco”, ovvero Lecce. Accomodatevi ad un caffè nella celebre piazza Sant’Oronzo e chiedete “un caffè in ghiaccio con la mandorla”. Sarà un’esperienza davvero unica!