Come fare i cornetti sfogliati con la planetaria    

Preparare la colazione: ecco come fare i cornetti sfogliati con la planetaria

Come fare i cornetti sfogliati con la planetaria

Alzarsi la mattina e sentire la casa invasa dal profumo dei croissant è davvero piacevole: scopriamo insieme come fare i cornetti sfogliati con la planetaria per deliziare la nostra famiglia!

I cornetti sfogliati con la planetaria: ecco come fare per ottenere quelli che trovate al bar

Solitamente, quasi tutti hanno in cucina una planetaria, e se ancora non avete utilizzato la vostra macchina per la preparazione di qualche dolce, vi suggeriamo di mettervi all’opera con la ricetta dei cornetti dolci, per ottenere un prodotto da forno ideale per la colazione o la merenda. Per preparare in maniera corretta la ricetta dei cornetti sfogliati fatti in casa, avrete bisogno di montare il gancio K, così da evitare di impastare a mano. In questo modo, otterrete un impasto legato in maniera impeccabile e pronto all’uso per la realizzazione di golose brioche fatte in casa. Naturalmente, potrete realizzare i cornetti per poi servirli ai vostri ragazzi per la colazione insieme al latte oppure gustarli semplicemente di fianco ad uno buono yogurt bianco con il miele.

La ricetta dei cornetti dolci fatti in casa con la planetaria

Per la preparazione di questi gustosi cornetti sfogliati con la planetaria, dovrete recuperare alcuni ingredienti!

Ecco gli ingredienti:

  • 125 grammi di farina 00
  • 125 grammi di farina manitoba o 0
  • 125 grammi di acqua a temperatura ambiente
  • 6 grammi di lievito di birra fresco
  • 25 grammi di zucchero
  • 25 grammi di burro a pomata
  • 4 grammmi di sale
  • 125 grammi di burro freddo

Iniziamo la preparazione dei cornetti sfogliati come quelli del bar montando il gancio K, così da poter impastare ed amalgamare il tutto per bene. Non dimenticate, pure di setacciare accuratamente la farina, così da eliminare gli eventuali grumi. Dapprima mettete a sciogliere il lievito di birra con l’acqua in una ciotola; nella scodella della planetaria, invece, disponete le due tipologie di farina, lo zucchero, il burro pomata ed il sale. Azionate ad una velocità bassa e fate impastare il tutto; successivamente, aggiungete pure l’acqua con il lievito e, dopo 10 minuti, trasferite il vostro impasto su un piano da lavoro. Fate riposare l’impasto ottenuto in pellicola trasparente per 1 ora e mezza circa, in frigo. Poco prime di prendere il vostro impasto dal frigo, iniziate a preparare il burro che sarà utile per ottenere la sfogliatura: tagliate a fette da mezzo centimetro il panetto di burro di 125 grammi e disponete le fettine tra due fogli da forno, vicine tra di loro, e con un mattarello stendete il tutto così da ottenere un rettangolo. Togliete il vostro impasto dal frigorifero e spianatelo sul piano di lavoro, aiutandovi con un po’ di farina: a questo punto, dategli una forma rettangolare più lunga e poi mettete nel centro la sfoglia di burro. Chiudete il rettangolo a portafoglio, facendo attenzione a sigillare ogni estremità. Dopodiché, schiacciate leggermente l’impasto con il mattarello per incorporare il burro e stendete il rettangolo per lungo. Chiudete il rettangolo di pasta formando tre pieghe come quelle di un libro, avvolgete in pellicola e fate riposare per 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo, disponete il lato aperto della pasta alla vostra a destra e poi schiacciate di nuovo l’impasto con il mattarello; stendete nuovamente il rettangolo fino a poterlo nuovamente piegare. Fare riposare di nuovo per 30 minuti e ripetete l’operazione ancora una volta. Terminata questa fase, potrete stendere il rettangolo e tagliare i triangoli per la realizzazione dei cornetti sfogliati farciti con crema pasticcera o marmellata. Ricordate di disporre il ripieno sul lato più lungo e di arrotolare per dare la classica forma del croissant. Disponete i cornetti sfogliati ben distanziati tra di loro sulla teglia e farli lievitare coprendoli con pellicola per 1 ora circa. Spennellate con l’uovo sbattuto e cuocete i cornetti a 190°C per 15-20 minuti fino a quando non saranno dorati.

    APPROFONDIMENTI