Ingrediente

grano saraceno

Il grano saraceno - il quale viene spesso definito anche grano nero - contiene tantissime proteine, nonché vitamine appartenenti al gruppo B e un gran numero di sali minerali, a partire da calcio, ferro e magnesio. Il grano saraceno è poi particolarmente ricercato da coloro i quali hanno un'allergia nei confronti del glutine, giacché quest'ultimo non è naturalmente presente nello stesso. Il grano saraceno viene principalmente proposto in commercio sotto forma di farina o appunto di grani, con il risultato che lo stesso si può sposare bene alla preparazione di piatti con verdure o legumi, come del resto, per essere preparato da solo per ottenerne della polenta o del pane.

Uso in cucina

Anche il grano saraceno - come i cereali, sebbene non appartenga a quest'ultima famiglia - può essere impiegato nella preparazione di impasti differenti, come quelli per i pizzoccheri, le crêpe e il pane.

Conservazione

È importante conservare il grano saraceno in una confezione intatta, che a sua volta deve essere mantenuta in un luogo fresco, asciutto e buio.

Curiosità

Le origini del grano saraceno si trovano nientemeno che in Manciuria e in Siberia: da lì, attraverso un lungo percorso passato per la Cina, lo stesso ha raggiunto l'Occidente.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)