Ingrediente

aranciata

L'aranciata è una bibita molto ricca di energia, preparata a partire dalla spremitura del frutto dell'arancia, e molto apprezzata - se servita fresca al punto giusto - durante la bella stagione. L'invenzione di questa specialità si deve alla genialità del fondatore della Sanpellegrino, il quale, per rinfrescare degli ospiti mischiò a dell'acqua minerale del succo di arancia: l'aranciata più diffusa, infatti, viene presentata generalmente all'interno di una lattina, o di una bottiglia, con tanto di anidride carbonica aggiunta e, a seconda dei marchi, la si può trovare tanto amara quanto dolce.

Uso in cucina

L'aranciata viene consumata semplicemente come bibita, soprattutto affiancandola a qualche dolcetto per la merenda.

Conservazione

Il miglior modo di conservare l'aranciata, è mantenerne le confezioni in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Curiosità

La produzione dell'aranciata - nella forma che conosciamo oggi - la dobbiamo all'intuizione del fondatore della Sanpellegrino: quest'ultimo, aggiunse del succo d'arancia all'acqua minerale, ottenendo una novità destinata ad un grande successo commerciale.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)