Ingrediente

cavolo nero

Il cavolo nero è un ortaggio le cui foglie scure, contraddistinte da una superficie ricca di bolle, sono di un gusto dolce seppure intenso: questo cavolo è una delle verdure più antiche che si conoscano, ed è particolarmente versatile per quel che riguarda la capacità di adattarsi al clima - quando è freddo - rispettivamente quando è troppo caldo. Il momento ideale per raccogliere ed assaporare il cavolo nero, è rappresentato dal quel lasso di tempo subito seguente la fine del freddo intenso, giacché le foglie dello stesso si presentano piuttosto morbide, pur mantenendo una piacevole nota di croccantezza che è perfetta per preparare delle minestre con altre verdure.

Uso in cucina

In cucina, il cavolo nero può essere utilizzato per arricchire delle pietanze a base di verdure, oppure in secondi piatti a base di carne, come del resto, è ideale anche per preparare delle torte salate.

Conservazione

Ci sono due possibilità per conservare i cavoli neri: in frigo per alcuni giorni, avvolti in una carta traspirante, oppure, congelati per un periodo di circa tre mesi.

Curiosità

Una particolarità del cavolo nero, si sviluppa nel corso della primavera: in questa stagione, sulla superficie di questo ortaggio, compaiono dei germogli ideali per un'insalata fresca.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)