Ingrediente

clementine sotto sale

Le clementine sono degli agrumi noti anche sotto il nome di mandaranci, considerando come le stesse siano il risultato dell'unione ibrida tra mandarini ed arance: le più famose clementine sono originarie della Puglia, in modo particolare dell'area di Taranto, e in alternativa si trovano anche in Calabria. L'origine delle clementine sarebbe da ricercare nientemeno che nel paese africano dell'Algeria, dove, Clément Rodier attorno al 1940 per caso fece un esperimento di ibridazione tra i due differenti tipi di agrumi. Secondo altri, invece, l'origine delle clementine sarebbe invece da ricercare nei paesi asiatici come Cina o, in secondo luogo, del Giappone.

Uso in cucina

Le clementine sotto sale possono essere utilizzate principalmente come ingrediente da affiancare a piatti a base di olive e peperoncini, o ancora, di stufato.

Conservazione

Per evitare che le clementine sotto sale possano rovinarsi, è bene conservare il barattolo di queste ultime in un ambiente fresco, buio e asciutto.

Curiosità

Le varietà di clementine più ricercate ed apprezzate a livello nazionale, sono sicuramente quelle originarie della Calabria e di Taranto.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)