Ingrediente

mostarda

Tra le specialità settentrionali più gustose e ricercate, si trova certamente la Mostarda, una invenzione che a suo tempo ha avuto lo scopo principale di assicurare ai monaci che la sperimentarono la prima volta, di poter conservare a lungo - anche nei periodi meno favorevoli - una risorsa tanto importante quanto la frutta. Con il passare dei secoli, poi, questa specialità divenne un vero e proprio must per le festività natalizie, tant'è vero che nel presente - al di là del fatto che possa essere utilizzata in ogni momento dell'anno per accompagnare secondi piatti a base di carne - la mostarda si trova sulle tavole dei pasti natalizi, a partire dalla Vigilia di Natale.

Uso in cucina

In cucina, la mostarda trova applicazione principalmente come condimento per i piatti a base di carne, come per esempio con il lesso, o ancora, con le carni bianche, sebbene la stessa si sposi perfettamente anche con prodotti caseari.

Conservazione

La mostarda acquistata in barattolo può essere conservata senza particolari problemi in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Curiosità

La mostarda, seconda la tradizione italiana settentrionale, viene generalmente servita durante il periodo natalizio, soprattutto in occasione della Vigilia.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)