Ingrediente

bignè vuoti

La preparazione dei bigné è un'operazione piuttosto complessa e dai risultati non così tanto scontati, soprattutto a causa della difficoltà nella regolazione della temperatura di cottura: ecco che, quindi, i bigné vuoti si prestano perfettamente ad essere i migliori alleati di coloro i quali vogliano preparare dei dolci o anche degli stuzzichini salati senza troppe difficoltà. I bigné vuoti si acquistano generalmente confezionati, e la conservazione degli stessi può anche arrivare alle tre settimane, soprattutto se avviene prestando attenzione a che il contenitore in cui sono posti sia ben chiuso. Per la preparazione dei bigné, si usano di principio i seguenti ingredienti: acqua, zucchero, farina, sale, uova e burro.

Uso in cucina

Sebbene siano maggiormente accomunati all'idea della preparazione di un dolce, i bigné vengono spesso riempiti con un ripieno di tipo salato.

Conservazione

È possibile conservare i bigné vuoti all'interno delle loro confezioni, ben richiuse, riponendole quindi in un ambiente fresco, buio e al riparo dall'umidità.

Curiosità

Secondi alcuni studiosi, la parola bigné avrebbe un'origine particolare: la stessa, deriverebbe dalla lingua celtica, e avrebbe il significato di "rigonfiamento".

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)