Ingrediente

wasabi

Il wasabi è una spezia molto diffusa in modo particolare in Giappone, dove lo stesso viene utilizzato spesso per condire piatti a base di carne e di pesce, come del resto, viene utilizzato anche per gli aperitivi e i dolci. Il wasabi, che in genere è commercializzato sotto forma di polvere e di pasta, viene ottenuto a partire dalla pianta Wasabia japonica, e più precisamente, dal rizoma di quest'ultima. Dal punto di vista delle sensazioni percepite, il wasabi ha un effetto particolarmente marcato più a livello di naso che non di bocca, e lo stesso sarebbe anche ambito per la sua capacità di stimolare la digestione e, inoltre, avrebbe anche una proprietà antibatterica importante.

Uso in cucina

È possibile utilizzare il wasabi in genere per condire secondi piatti a base di carne, pesce, uova, o anche salse di soia, come del resto degli aperitivi e biscotti.

Conservazione

Come accade per la maggior parte delle spezie, anche il wasabi deve essere conservato all'interno di contenitori ermetici, da adagiare in luogo fresco, asciutto e buio.

Curiosità

Il wasabi in Giappone è soprannominato anche namida - cioè lacrima - in ragione del fatto che mangiandone una grande quantità, porta alla lacrimazione dell'occhio.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)