Tutti i passi per la preparazione

Far cuocere gli ossibuchi nel brodo e le verdure a fiamma media aggiungendo brodo o acqua quando questa sarà evaporata.

Consigli
Per preparare la ricetta in modo ottimale, acquistate solo ossibuchi di vitello, per la precisione la parte posteriore della tibia del vitello o vitellino.
Curiosità
L'ossobuco è una delle ricette che hanno fatto la storia della gastronomia italiana nel mondo, ed è uno dei più amati, cucinati ed imitati anche all'estero. La sua storia sembra essere tutto sommato recente, perchè le sue origini sembrano risalire al 1800, ma la sua fama è davvero indubbia. Lo è perchè è un piatto non eccessivamente costoso, buono, non molto difficile da preparare e soprattutto completo, in particolar modo quando servito con un buon risotto oppure un accompagnamento di polenta. Si tratta quindi di un piatto per tutta la famiglia, molto probabilmente così noto all'estero perchè portato fuori confine dai nostri emigranti. Nel 1891, il celebre cuoco Pellegrino Artusi incluse la ricetta nel suo famosissimo ricettario dal titolo Scienza in Cucina e l'Arte del Mangiare Bene.

Ricette popolari

passate e sughi pugliesi
Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)