Baccalà Con Olive E Capperi

Il baccalà è un pesce proveniente dal Nord Europa che trova spazio nelle tradizioni gastronomiche di tante - per non dire tutte - le regioni italiane. Oggi ve lo proponiamo in una versione tutto sommato veloce e davvero molto saporita. Non dimenticate, se avete acquistato il baccalà sotto sale, di lasciarlo in ammollo in acqua fresca per 72 ore. Non vi servirà molto altro, poi, per realizzare questa ricetta: chi, in fondo, non ha in dispensa qualche cappero e qualche oliva praticamente tutto l'anno?

Ingredienti

  • baccalà 500 grammi surgelato o precedentemente ammollato in acqua
  • cipolle un quarto di cipolla bianca
  • acciughe qualche filetto di acciuga sott'olio
  • olive nere due cucchiai di olive nere tipo celline
  • capperi un cucchiaio di capperi sott'aceto
  • prezzemolo un ciuffetto di prezzemolo fresco
  • vino bianco mezzo bicchiere di vino bianco

Fai la spesa dal nostro shop online

Pomodorini Confit con olive e capperi

Pomodorini Confit con olive e capperi

Sugo artigianale al tonno e capperi 250gr

Sugo artigianale al tonno e capperi 250gr

Scatola per Pumi e portafortuna

Scatola per Pumi e portafortuna

Olive leccine

Olive leccine

Taralli dolci cioccolato e mandorla

Taralli dolci cioccolato e mandorla

Olive Bella di cerignola

Olive Bella di cerignola

Taralli artigianali cacio e pepe

Taralli artigianali cacio e pepe

Tarallini aglio, olio e peperoncino

Tarallini aglio, olio e peperoncino

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!

Preparazione

Mettete in una padella le acciughe e la cipolla a filetti sottili assieme a un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Quando la cipolla è completamente appassita e le acciughe sono disciolte, mescolate bene con un cucchiaio di legno ed aggiungete i pezzi di baccalà. Lasciate insaporire 5 minuti per parte. Versate un bicchiere abbondante di vino bianco secco, dunque togliete il baccalà dalla padella e tenetelo in caldo. Aggiungete i capperi, le olive nere e il prezzemolo. Fate ridurre ed insaporire il sughetto, dunque servite il baccalà ben irrorato con esso.
Se vi piace l'idea di preparare un baccalà al sugo con olive e capperi, aggiungete un bicchiere di sugo di pomodoro durante la preparazione. Otterrete la stessa ricetta ma più intensa, saporita e dal colore tipicamente Mediterraneo.

Consigli
Se in cucina non sapete rinunciare ad un pò di colore, sentitevi liberi di aggiungere a questa ricetta qualche pomodorino tagliato in quarti.
Curiosità
Il baccalà prende il nome di merluzzo se conservato sotto sale; se conservato per essiccazione, invece, esso viene chiamato stoccafisso.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Informazioni aggiuntive

Baccalà con olive, capperi e patate

Il baccalà è una pietanza molto gradita in tutta Italia da nord a sud. Il segreto per ottenere un buon prodotto finale è rispettare i tempi di ammollo. Cuocere il baccalà troppo presto significa correre il rischio di ottenere un prodotto molto salato, ai limiti dell'immangiabile. Dunque il baccalà sottosale è il prodotto ideale per dar vita ai secondi piatti di pesce illustrati in queste pagine, ma previo ammollo. Acquistate il baccalà sottosale e non lo stoccafisso e poi procedete con la vostra ricetta. 

Peraltro il baccalà è un alimento ottimo da portare in tavola nel quotidiano oppure anche in occasione delle feste. E' un ottimo piatto delle vigilie. In Puglia si serve il baccalà per l'Immacolata, per esempio. Nel resto d'Italia il baccalà con le patate o il baccalà in umido o ancora il baccalà con olive, capperi e patate è un classico della Vigilia di Natale. Dunque, la ricetta del baccalà con olive, capperi e patate è molto simile a quella illustrata in alto in questa pagina, con la differenza che ha le olive. Le olive la rendono una pietanza sfiziosa, mentre le patate un piatto pressoché completo. 

Il procedimento non cambia molto rispetto alla ricetta del baccalà con olive e capperi, ma se aggiungete le patate, tagliatele abbastanza sottili in modo da non prolungare in eccesso i tempi di cottura ed a portare tutti gli ingredienti a cottura completa nello stesso momento.

Baccalà con olive e capperi Bimby

Se possedete il famoso robot da cucina Bimby preparare il baccalà con olive e capperi Bimby sarà molto facile. Le ricette Bimby con baccalà sono innumerevoli, come la famosa ghiotta della vigilia o il baccalà alla Veracruz. Ottimo è anche il baccalà con olive e capperi Bimby. In questo caso, vi sarà richiesto, dopo il consueto ammollo, di collocare il baccalà nel Varoma, mentre nel boccale andrete a preparare un irresistibile sughetto a base di olive e capperi. Con il Bimby potrete preparare un baccala in bianco con olive e capperi, oppure, se vi piace aggiungere una nota rossa al vostro piatto, anche un baccalà al sugo con olive e capperi. Anche se non avete il Bimby, e rifacendoci alla ricetta in alto in questa pagina, potete trasformare la ricetta in una ricetta "in rosso" aggiungendo un pò di passata di pomodoro, se possibile artigianale. 

Baccalà gratinato con olive e capperi

Infine, non possiamo non menzionare la ricetta del baccalà gratinato con olive e capperi. La gratinatura dà sempre una marcia in più a qualunque piatto. E' un po' come la frittura! Insomma, per preparare il baccalà gratinato con olive e capperi, procuratevi una teglia da forno, posatevi i pezzi di baccalà infarinati, le olive, i capperi, il prezzemolo tritato. Alternate con fettine di patata tagliata sottile e, se vi va, con qualche pomodorino, Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e infornate coperto con alluminio. Dopo mezz'ora, disponete una gratinatura con pangrattato e prezzemolo tritato e passate sotto il grill. 



Commenti