Linguine All'amatriciana

Il sugo all'amatriciana o alla matriciana è in assoluto uno dei sughi per la pasta più tradizionali della nostra cultura gastronomica: amatissimo nel Lazio ma non solo, esso riscuote un ottimo successo anche nella sua versione in bianco, ovvero la cosiddetta gricia. Oggi vi proponiamo una versione ugualmente golosa dell'amatriciana ma che concede un piccolo sgarro alla tradizione: al classico guanciale abbiamo infatti sostituito la pancetta. L'esito è stato ugualmente golosissimo, ma forse un pochino meno grasso. Provatela anche voi, e fateci sapere le vostre impressioni. Fondamentale, ovviamente, il tocco finale di una generosa spolverata di pecorino di primissima qualità!

Ingredienti

Fai la spesa dal nostro shop online

Piatto fondo 23cm in Terracotta

Piatto fondo 23cm in Terracotta

Box Ricetta frisellina, olio extravergine e patè

Box Ricetta frisellina, olio extravergine e patè

Buono Regalo

Buono Regalo

Vincotto di Fichi

Vincotto di Fichi

Peperoni salentini piccanti

Peperoni salentini piccanti

Foglie di cappero in olio

Foglie di cappero in olio

Cento su Cento 100% Primitivo Rosso IGT

Cento su Cento 100% Primitivo Rosso IGT

La gialla passata di pomodoro artigianale

La gialla passata di pomodoro artigianale

Indicazioni per la preparazione
45 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Mettete in un tegame la cipolla tritata con l'olio; fatela appassire a fiamma bassa, poi aggiungete la pancetta. Fatela rosolare qualche istante avendo cura di non farla abbrustolire: sfumate con il vino bianco. Aggiungete iil pomodoro, condite con sale e abbondante pepe e mescolate. Coprite e lasciate cuocere. Mentre si prepara il sugo, cuocete le linguine in abbondante acqua bollente, leggermente salata e scolatele al dente; mettetele in un piatto di servizio abbastanza grande e caldo e ricopritele con il pecorino e il sugo.

Consigli
Non fate abbrustolire la pancetta! Fatela rosolare con la cipolla solo fino a quando il grasso sarà divenuto trasparente, quindi procedete con l'aggiunta del vino e della salsa.
Curiosità
Il nome amatriciana proviene dalla cittadina di Amatrice, in provincia di Rieti.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti