Spaghetti All'amatriciana

Tra le cucine italiane più allegre e divertenti si trova sicuramente quella laziale, così ricca di sapori e di profumi diversi, che uniti danno vita a piatti capaci di portare il buon umore in tavola, soprattutto quando si è in buona compagnia: la voglia di cantare, brindando alla vita e gustando ogn'istante con la voglia di divertirsi, è proprio una delle immagini più comuni che si ha di questa regione. Ecco perché oggi ci siamo avventurati alla scoperta di una cittadina preziosa come Amatrice, sita in provincia di Rieti, da cui ha origine un primo piatto che fa leccare i baffi a tutti quanti, vale a dire, i famosissimi spaghetti all'amatriciana. La nostra ricetta abbraccia totalmente quella che è la versione originale del piatto, vale a dire, quella che fa uso del guanciale e non della pancetta: seguite passo per passo i nostri consigli e preparatevi a fare festa in buona compagnia!

Ingredienti

Fai la spesa dal nostro shop online

Biolivum, olio extravergine biologico 100%

Biolivum, olio extravergine biologico 100%

Orecchiette di grano duro Senatore Cappelli

Orecchiette di grano duro Senatore Cappelli

Paste di Mandorla

Paste di Mandorla

La passata di pomodoro biologica

La passata di pomodoro biologica

Ketchup pugliese Giallo

Ketchup pugliese Giallo

Scamorza fresca 500gr

Scamorza fresca 500gr

Favololio, olio extravergine da Favolosa 500ml

Favololio, olio extravergine da Favolosa 500ml

Maccheroni con sugo di pesce e aperitivo con frisellina

Maccheroni con sugo di pesce e aperitivo con frisellina

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!

Preparazione

Portare ad ebollizione l'acqua per gli spaghetti mentre si prepara il sugo. Tagliare il guanciale a dadini e far rosolare in un padellino con poco olio e peperoncino (a seconda del gusto). Quando il guanciale inizierà a scurirsi aggiungere il vino bianco e far sfumare; intanto sfilettare i pomodori a pezzi piccoli, quindi togliere il guanciale, tenendolo da parte, e cuocere il pomodoro a fuoco lento. Intanto cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quando il pomodoro sarà cotto, aggiungere nuovamente il guanciale e cuocere ancora per qualche minuto. Scolare gli spaghetti ben al dente. Spolverarli con abbondante pecorino grattuggiato, versarvi sopra il sugo, amalgamare bene per condire e servire.

Consigli
Se volete preparare gli autentici spaghetti all'amatriciana, non adoperate in alcun modo la cipolla e, soprattutto, scegliete il guanciale e non la pancetta.
Curiosità
Gli spaghetti all'amatriciana sono uno dei piatti più conosciuti della cucina laziale: l'origine è da ricercare nella cittadina di Amatrice.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!