Tagliatelle Ai Funghi

Quando il tempo da dedicare ai fornelli è poco e le bocche da sfamare sono tante, spesso ci si fa prendere un pò dal panico, oppure si finisce per cucinare sempre le solite cose. Oggi vi mostriamo come preparare un golosissimo primo piatto per tutta la famiglia a partire da due ingredienti davvero molto semplici, comuni ed economici: vi basteranno infatti un pò di funghi pleurotus e qualche pomodorino maturo per dar vita ad un primo piatto eccellente.

Ingredienti

Fai la spesa dal nostro shop online

Taralli ai pomodori secchi

Taralli ai pomodori secchi

Pitteddhe Ripiene ai fichi

Pitteddhe Ripiene ai fichi

Scamorza affumicata 500gr

Scamorza affumicata 500gr

Spigola in rosso, sugo di pesce con spigola

Spigola in rosso, sugo di pesce con spigola

Luminaria a forma di fico d'india appeso

Luminaria a forma di fico d'india appeso

Sagne ncannulate di semola

Sagne ncannulate di semola

Liquore al finocchietto selvatico marino "critimu"

Liquore al finocchietto selvatico marino "critimu"

Olio extravergine Primoljo, bottiglia Gallone 0,250 lt

Olio extravergine Primoljo, bottiglia Gallone 0,250 lt

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!

Preparazione

Pulire i funghi e tagliarli a lamelle. In una padella rosolare brevemente l'aglio e il prezzemolo in poco olio extravergine di oliva, quindi aggiungere i funghi. Cuocere i funghi per una decina di minuti e regolare di sale. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà e saltare tutto a fuoco vivace. Cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata, quindi saltarle con il sugo preparato. Aggiungere un filo d'olio extravergine di oliva a crudo, una spolverizzata di prezzemolo e, se gradita, qualche lamella di formaggio grana.

Consigli
Se volete rendere questo primo piatto più "nobile", potete sostituire i funghi pleurotus con quelli porcini.
Curiosità
I funghi pleurotus vengono anche chiamati orecchie d'elefante.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Informazioni aggiuntive

Tagliatelle ai funghi

Le tagliatelle ai funghi sono un primo piatto autunnale che ci piace concederci di tanto in tanto. Specie se abbiamo modo di reperire dei deliziosi funghi freschi. Ma non è detto. Anche con una confezione di funghi surgelati è possibile dar vita ad un superbo piatto di tagliatelle in pieno spirito autunnale. Vediamo dunque di approfondire di seguito la questione, proponendo alcune varianti interessanti alla ricetta delle tagliatelle ai funghi proposta più in alto in questa pagina.

Tagliatelle ai funghi porcini 

Un grande classico in fatto di tagliatelle ai funghi sono quelle con soli funghi porcini. Certo, dovrete spendere qualcosa in più perchè sapete tutti che i funghi porcini sono piuttosto cari. Ma una volta ogni tanto l'idea non guasta e in fondo un piatto di tagliatelle ai funghi porcini è un piacere che ci si può concedere senza dubbio. Procuratevi dunque dei funghi porcini e puliteli per bene. Non dimenticate che i funghi porcini (ma tutti i funghi) non vanno mai lavati sotto acqua corrente, nè immersi in acqua. Puliteli con un panno umido, rimuovete i residui di terra e infine tagliateli per lungo a listarelle. Preparate un'ampia padella con olio, aglio e prezzemolo e adagiatevi i funghi. Fateli cuocere coperti per una decina di minuti. Regolate di sale e pepe. Vedrete che i funghi rilasciano la loro acqua in modo del tutto naturale. Non occorre aggiungere liquidi e quell'acqua sarà sufficiente per legare e condire bene la pasta. L'ideale sarebbe usare delle tagliatelle fresche fatte in casa. Le sapete fare? Tutto sommato è facile, seguite questo link e ve lo spieghiamo noi! Ad ogni modo, cuocete le tagliatelle e poi saltatele nei funghi con del buon prezzemolo fresco. 

Come preparare le tagliatelle con funghi surgelati misti o con i porcini surgelati

Avete una gran voglia di un piatto di tagliatelle ai funghi ma in casa avete solamente una busta di funghi surgelati misti o di porcini surgelati. Sarà fattibile? Bisogna sgelare i funghi per tempo o metterli in padella ancora surgelati? Sono dubbi che vengono a tutti, dunque rispondiamo subito a questo quesito. La prima cosa da fare e prendere una bella padella ampia e metterci olio e aglio. A qualcuno piace aggiungere della cipolla tritata, c'è chi ama i sapori piccanti e dunque aggiunge del peperoncino. L'aglio è forse l'aroma maggiormente indicato per i funghi, ma nessuno vi vieta di tentare qualche esperimento. Detto questo, quando l'olio sarà ben insaporito e il vostro soffritto sarà pronto, aggiungete i funghi porcini surgelati. Non occorre sgelarli prima. Metteteli pure in padella ancora surgelati. Coprite e fate cuocere per circa 20 minuti. Mescolateli di tanto in tanto. Terminate come sempre con del buon prezzemolo fresco. Se volete potete aggiungere pancetta, salsiccia sgranata o pomodorini freschi. 

Tagliatelle ai funghi secchi, come si fanno?

I funghi secchi rappresentano un eccellente compromesso tra i funghi freschi e quelli surgelati. Potete tenerli in dispensa a lungo e usarli all'occorrenza. Sono davvero ottimi e vi consentiranno di dar vita ad un piatto di tagliatelle ai funghi secchi superlativo. Come si fa? E' presto detto. Prendete una bustina o due di funghi secchi. Metteteli a bagno in acqua tiepida e lasciateli lì una buona mezz'ora avendo cura di cambiare l'acqua di tanto in tanto. A questo punto preparate una padella con aglio e olio. Quando i funghi sono rinvenuti, scolateli dall'acqua e aggiungeteli in padella. Fateli cuocere per una quindicina di minuti. Sfumate con un goccio di vino bianco. Regolate di sale e pepe. Aggiungete il prezzemolo. Anche in questo caso potete aggiungere pomodorini, salsiccia, pancetta a listarelle o dadini. Ma noi vi consigliamo di non aggiungere null'altro, solamente una bella grattugiata di grana Padano o di Parmigiano Reggiano. 

Non solo funghi: tagliatelle ai funghi e salsiccia o ai porcini e salsiccia

Se vi piace l'idea di abbinare due sapori o ingredienti autunnali insieme, l'abbinata funghi e salsiccia (o ancor meglio porcini e salsiccia) è sempre piuttosto indovinata. E allora scopriamo insieme come si procede e come si preparano le tagliatelle ai funghi e salsiccia. Acquistate della buona salsiccia fresca. Sgranatela a mano in padella. Se la prendete in macelleria, potete chiedere al vostro macellaio di fiducia l'impasto della salsiccia fresco non ancora inserito nel budello. Sarà ancora più comodo! Detto questo, sgranatela in padella e fatela rosolare un po'. In tal caso non sarà necessario aggiungere molto olio. La salsiccia è già abbastanza grassa. Dopodichè aggiungete i funghi. Mai il contrario! Poichè i funghi rilasciano del liquido naturalmente, se metteste prima i funghi e poi la salsiccia, avreste difficoltà a rosolarla. ma finireste per lessarla. Portate il tutto a cottura e terminate, se gradito, con del grana Padano. 

Tagliatelle ai funghi e panna

La panna! C'è chi ne abusa, chi la detesta. Pur tuttavia, il grande classico panna e funghi, così come panna e salmone, funziona sempre. Vediamo quindi come si preparano le tagliatelle funghi e panna. Le tagliatelle ai funghi e panna si preparano tagliando i funghi a listarelle e cuocendoli in padella con olio aglio e prezzemolo. Dopodichè si aggiunge la panna e un cucchiaio di grana padano grattugiato. La panna deve solo prendere calore. Se inizia a bollire si ritira troppo e poi dovrete aggiungere acqua di cottura per saltare la pasta. 

Tagliatelle ai funghi cremose senza panna, come fare?

Avete voglia di cremosità ma proprio la panna non fa per voi. Come preparare le tagliatelle ai funghi cremose senza panna? Un vero dilemma! La soluzione ve la dà Ricettepercucinare. I segreti sono innumerevoli: un ottimo abbinamento è quello con mascarpone. Certo, non è esattamente una ricetta light, ma l'esito è davvero gustoso. Se non vi va di preparare una ricetta troppo grassa e calorica, potete anche usare un classico formaggio spalmabile, rinforzandone il gusto con un cucchiaino di formaggio dolce grattugiato di buona qualità, come un grana Padano. 

Non solo salsiccia: tagliatelle ai funghi e pancetta

Avete voglia di un abbinamento che dia spinta e carattere al vostro primo piatto a base di funghi ma non vi va di usare la salsiccia? La pancetta è la soluzione. Potete acquistarla a fettine oppure a cubetti, dipende dai gusti. Ricordate, analogamente a quanto già detto per la salsiccia, di mettere prima il grasso animale in padella, senza aggiungere troppo olio. La pancetta è già molto grassa e libererà il grasso in padella. Poi aggiungete i funghi e portate a cottura.

Si possono fare le tagliatelle ai funghi trifolati?

Avete un avanzo di funghi trifolati e non sapete cosa preparare per cena. L'idea di preparare delle meravigliose e gustose tagliatelle ai funghi vi piace ma non siete sicuri che usare i funghi trifolati sia una buona idea. Ebbene, vediamo assieme come fare. Non è per nulla difficile perchè i funghi trifolati sono di fatto un ottimo sugo pronto per condire la pasta. Aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e il gioco è fatto. Dovrete solo riscaldare a fiamma bassissima. L'acqua di cottura della pasta è ricca di amidi dunque è perfetta per allungare e dare cremosità ai vostri funghi. Se vi piace, aggiungete del formaggio alla fine! 

Tagliatelle ai funghi champignon e pomodoro

I pomodorini si prestano molto bene a dare sapore e dolcezza ad un piatto di tagliatelle ai funghi. Le tagliatelle ai funghi champignon e pomodoro sono sempre un'idea indovinata. Non occorre che sia domenica per prepararle! I funghi champignon sono funghi a buon mercato e qualche pomodorino in casa c'è sempre. L'abbinamento con i pomodorini funziona molto bene anche con i funghi cardoncelli. Se vi trovate in qualche regione dell'Italia meridionale, come la Puglia, non esiterete a trovarli in abbondanza. Rosolate in padella olio aglio e prezzemolo, aggiungete insieme funghi e pomodorini, aggiungete sale e pepe, coprite e attendete una ventina di minuti. 

Il segreto per le tagliatelle ai funghi come al ristorante

Vi abbiamo raccontato mille modi per fare le tagliatelle ai funghi. Ma la domanda che spesso ci poniamo è questa: come fare le tagliatelle ai funghi come al ristorante? Il segreto consiste nel frullare una parte dei vostri funghi al fine di ottenere un'eccezionale cremosità senza dove ricorrere a panna o altri tipi di grassi.

Commenti