Ingrediente

zucca

Tra i frutti dell'orto, la zucca giunge a maturazione nel corso del mese di settembre, e non è infatti insolito trovarla ad accompagnare uva e i prodotti del periodo della vendemmia. La zucca si può mangiare in diversi modi, a partire dalla sua polpa, senza trascurare poi i suoi semi, questi ultimi generalmente tostati e mangiati come aperitivo. L'origine della zucca è da ricercarsi in America e, il suo approdo in Europa, lo si deve ai coloni spagnoli. La zucca si presta alla preparazione di tante ricette, e in modo particolare, di primi piatti a base di riso e pasta o, ancora, secondi di pesce.

Uso in cucina

In cucina, la zucca si può usare per preparare zuppe, torte salate, risotti, paste, insalate o anche secondi piatti a base di pesce.

Conservazione

La zucca si conserva per qualche giorno in frigo, nel cassetto delle verdure o, in alternativa, può essere congelata a tocchetti all'interno di sacchetti gelo. Va cucinata ancora congelata, altrimenti, perde tutta la sua acqua.

Curiosità

La parola zucca deriva dal termine latino cocutia, il cui significato originario era proprio quello di testa.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)