Polpo Vero In Insalata

Abbiamo chiamato questa ricetta con il nome di "polpo vero in insalata" per cogliere l'occasione per segnalare agli amici amanti della cucina e della gastronomia che vi è una differenza fondamentale tra il polpo, quello vero, e i moscardini, indubbiamente altrettanto buoni. Ricordate che il polpo vero ha otto tentacoli provvisti di due file di ventose ciascuno, mentre sui tentacoli dei moscardini troviamo solamente una fila di tentacoli. Detto questo, se siete amanti del pesce e volete provare questa ricetta, non abbiate paura, perchè è davvero facile! Non dovrete far altro che seguire alcuni piccoli accorgimenti onde mantenere il polpo il più tenero possibile, ma se seguirete le nostre dritte sarà davvero impossibile sbagliare. Buon appetito con il famosissimo ed imperdibile polpo vero in insalata.

Ingredienti

Fai la spesa dal nostro shop online

Liquore all'alloro

Liquore all'alloro

Tarallini alle cime di rapa

Tarallini alle cime di rapa

Frisa di orzo 1Kg

Frisa di orzo 1Kg

Bicchiere in Terracotta con Gallo

Bicchiere in Terracotta con Gallo

Box Regalo VIESTE

Box Regalo VIESTE

Peperoni secchi sott'olio ripieni con tonno

Peperoni secchi sott'olio ripieni con tonno

Pane di Altamura DOP 1kg

Pane di Altamura DOP 1kg

Frisa di grano 1Kg

Frisa di grano 1Kg

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!

Preparazione

Prendere un polipo vero: gli otto tentacoli, ognuno provvisto di una doppia fila di ventose, che ne conclamano l'identità. Battetelo leggermente. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua, una spruzzata d'aceto, sedano, carota e alloro. Quando l'acqua bolle, immergere e togliere dall'acqua velocemente il polpo per tre volte, quindi immergerlo totalmente e lasciarlo sobbollire per 20 minuti per ogni mezzo kg di peso del polpo stesso. Terminata la cottura, lasciatelo intiepidire direttamente nell'acqua, poi toglierlo e tagliarlo a pezzi. Condire con olio extravergine di oliva, succo di limone fresco, prezzemolo e sale.

Consigli
Per mantenere le carni del polpo tenerissime, vi sono alcuni piccoli segreti che vale la pena di conoscere: il primo è immergere il polpo per tre volte in acqua bollente e poi toglierlo prima di immergerlo definitivamente. La seconda è mantenere l'ebollizione molto tenue, in altre parole dovete far sobbollire l'acqua. Il terzo fattore è dato dal tempo di cottura: calcolate 20 minuti per ogni mezzo kg di peso del polpo. Oltre questo tempo, il vostro polpo diventerà duro!
Curiosità
Gli studiosi hanno confermato che il polpo è il più intelligente degli invertebrati, avendo un'ottima capacità di problem solving!

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Informazioni aggiuntive

Polpo in insalata con patate

Il polpo in insalata con patate è un grande classico di tutte le famiglie. La ricetta che vi abbiamo proposto in questa pagina non prevede l'uso delle patate. Ma naturalmente se aggiungerete le patate, otterrete un piatto più completo. In grado di sfamare e soddisfare più persone al contempo. Potete cuocere tutto insieme, sia il polpo che le patate. Ma abbiate l'accortezza di seguire sempre il tempo di cottura adeguato per il polpo, che sarà sempre di 20 minuti ogni 500 grammi di peso del polpo.

Detto questo, o tagliate le patate piccole abbastanza in modo che siano cotte entro 20 minuti di preparazione totale del piatto, oppure dovrete dare alle patate una precottura. Potreste per esempio mettere in un bel recipiente di coccio un po di olio con cipolla e pomodori, le patate, e cominciare a cuocere e insaporire il tutto prima di aggiungere il vostro polpo. 

Quando le patate saranno parzialmente cotte, aggiungerete poi il polpo per 20 minuti. A quel punto il tutto sarà adeguatamente insaporito e pronto. E avrete il vostro polpo in insalata con patate. Se invece volete realizzare un piatto che sia un po' meno in umido e un po' più in insalata, cuocerete il polpo in acqua come di consueto, e anche le patate in acqua. A quel punto, quando il tutto sarà cotto, non dovrete far altro che assemblare il vostro piatto. 

Servirete quindi polpo e patate assieme, condendo con un bel filo di olio extravergine di oliva, qualche cappero, qualche pezzettino di sedano, sale e pepe.

Polpo in insalata morbidissimo

Spendiamo ora due parole sul polpo in insalata morbidissimo. Il polpo, così come i calamari o i totani, può essere un po' traditore. Diventando duro e gommoso come non mai! Ebbene, gestire correttamente tempi e temperatura è fondamentale. Il polpo fresco può essere cotto senza aggiunta d'acqua. Perchè in cottura rilascia dell'acqua! Dopo 20 / 30 minuti (ma anche 40, dipende dal peso), sarà tenerissimo! Se invece volete un polpo decongelato, dovrete cuocerlo in acqua bollente per 20 minuti ogni 500 grammi di peso del polpo. E poi farlo raffreddare direttamente nell'acqua. Ecco come ottenere un polpo in insalata morbidissimo. 

Commenti