Ingrediente

salvia

Tra le erbe aromatiche più diffuse ed apprezzate, la salvia - con quel suo profumo fresco ed intenso - può essere usata sia quando è secca o quando è fresca, con un risultato ottimale in entrambi i casi. In natura, sebbene ciò non sia un aspetto molto conosciuto di questa erba aromatica, la stessa si può trovare in tre varietà differenti: la prima è la latifolia, più diffusa, la seconda è la lavandulifolia e, infine, la terza varietà è detta crispa. In alcuni ricette, le foglie di salvia vengono finemente triturate per creare un ripieno sfizioso.

Uso in cucina

Anche se la prima cosa che viene in mente quando si pensa alla salvia, è il classico abbinamento con il burro, questa erba aromatica è perfetta per creare salse di ogni tipo ed anche sorbetti eccezionali.

Conservazione

La salvia può essere congelata e, in alternativa, fatta essiccare: quest'ultima soluzione, è perfetta per non perderne l'aroma caratteristico.

Curiosità

Il nome salvia, come si può comprendere molto facilmente, deriva dal nome latino salvus, vale a dire, sano: questa erba aromatica, infatti, era ritenuta ideale per curare la salute.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)