Ingrediente

zafferano

Le virtù dello zafferano sono veramente tante e, lo stesso, nel corso dei secoli ha saputo conquistarsi un posto di primo piano all'interno della cucina e nelle abitudini alimentari delle persone, giacché veniva ritenuto anche un vero e proprio afrodisiaco, oltre ad essere un valido alleato contro il colesterolo, la pressione alta e, infine, favorisce pure la digestione. Questa spezia dal gusto così caratteristico, è ideale per assaporare piatti come risotti, o ancora, la classica paella e, perché no, secondi a base di carne di vitello, oltre ad alcuni piatti a base di crostacei e, infine, dolci particolari.

Uso in cucina

In cucina, lo zafferano può essere adoperato sia per preparare gustosi primi piatti a base di riso e pasta, come del resto, per creare secondi piatti a base di carne di vitello.

Conservazione

Il miglior modo per conservare a lungo lo zafferano, è riporlo in un contenitore ermetico, al riparo dalla luce e dal calore.

Curiosità

Lo zafferano, che nel presente ha un valore piuttosto elevato, già nell'Antichità rappresentava un bene prezioso: Carlo Magno, ad esempio, lo usava per scambi commerciali.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)