Ingrediente

vino rosso

Tra i vari prodotti derivati dai frutti, il vino rosso è una specialità che riesce sempre a stupire con quel suo colore, che può variare da un rubino a tonalità più scure e chiare, che può avere un gusto più o meno morbido o fruttato. Il vino è ricco di vitamine, come del resto anche carboidrati, sali minerali con il risultato che il suo effetto più importante è quello di tipo antiossidante, una vera e propria manna dal cielo contro tutte quelle malattie di tipo degenerativo, che si basano in particolare sui radicali liberi.

Uso in cucina

Il vino rosso, a seconda del tipo, oltre ad essere ovviamente gustato durante un pasto, può essere utilizzato per preparare determinati piatti, come risotti, oppure carne rossa come il manzo, o anche speciali aperitivi.

Conservazione

Il vino rosso va conservato in un luogo fresco e asciutto, avendo cura di posizionare in posizione orizzontale le bottiglie, affinché il tappo di sughero rimanga sempre umido - e quindi elastico.

Curiosità

Il vino rosso, come del resto tanti alcolici, dopo esser stato a lungo demonizzato è stato riscoperto come uno degli elisir di lunga vita: se consumato con moderazione, dà un contributo importante contro i radicali liberi.

Elenco ricette

Speciale Pasqua

Scarica gratuitamente lo speciale e-book di Pasqua: 10 ricette salate + 10 ricette dolci per la tua Pasqua con chi vuoi!
Inserisci la tua email e ti riceverai la tua copia da scaricare.

5 + 2 ?
(leggile qui)